Contributors

Seeds of tellers mira a raccogliere ulteriori risorse didattiche e a condividere materiale adattato per promuovere il linguaggio orale nelle scuole.

Istituzioni, organizzazioni e insegnanti possono diventare collaboratori esterni di Seeds of Tellers.

Se voi o la vostra organizzazione volete partecipare al progetto Seeds of Tellers, contattateci!

Ringraziamenti Suzy Platiel

Suzy Platiel, etnolinguista africana del CNRS, ha trascorso un periodo in Burkina Faso tra il 1967, dove ha vissuto la vita quotidiana della società sàn. Poiché questa società si basa su una tradizione esclusivamente orale, ha potuto scoprire il ruolo fondamentale che la narrazione gioca nell’educazione e nell’organizzazione di questa società. Tornata in Francia, ha iniziato a creare dei circoli di narrazione nelle scuole con l’obiettivo di raccontare storie ai bambini per aiutarli a padroneggiare la parola parlata.

Partecipano a Seeds of Tellers

Bibliorécit

Bibliorécit è un database di racconti e storie di tradizione orale in francese, disponibile in abbonamento. La piattaforma concerne 1300 opere costudite in collezioni, recensioni di racconti e studi sui racconti. Contiene più di 30.000 racconti, 6.000 dei quali liberi da copyright, sono fruibili liberamente. 15.000 di queste storie sono indicizzate secondo 3.500 storie tipo. Una ricerca per tipo di storia permette di accedere rapidamente alle diverse tipologie di storie.

http://www.bibliorecit.com/

Scuola Primaria XX Giugno

La Scuola Primaria XX Giugno si trova nel centro della città di Perugia in uno dei quartieri più affascinanti per la sua storia e la sua bellezza. La scuola ospita più di 200 bambini e bambine appassionati di racconti che adorano ascoltare silenziosi nelle aule, nel cortile, nei giardini e negli antichi spazi del borgo, e nella loro coloratissima biblioteca Cielomare.

Il Laborincolo

Il Laborincolo è un progetto teatrale fondato in Umbria nel 2005 con l’intenzione di approfondire i linguaggi e le forme del teatro di figura, di rivolgersi al pubblico dell’infanzia con storie non infantili, di sperimentare le capacità espressive di questi strumenti teatrali.

http://www.laborincolo.com

Museo del giocattolo di Perugia

Il museo del giocattolo di Perugia è uno spazio espositivo che raccoglie una collezione di più di 2000 giocattoli dal 1800 ai giorni nostri. Il percorso espositivo è suddiviso in aree tematiche: il mondo della scuola, del lavoro, la fantascienza, lo spettacolo, ed offre una panoramica sulla condizione infantile e sull’ evoluzione della società attraverso la visione di giochi e giocattoli d’epoca. Il Museo è uno spazio aperto al gioco e alla creatività, oltre alla visita guidata offre: mostre a tema, eventi e laboratori creativi per bambini.

http://www.museodelgiocattoloperugia.com/

Fiorivano le Viole APS

Fiorivano le Viole APS è un’associazione di promozione sociale nata per la riqualifica di un quartiere nel centro storico di Perugia. L’obiettivo è di riportare le persone a vivere le strade, sviluppare un senso di appartenenza ad una comunità, usando l’arte per veicolare esempi di apertura e di sostegno reciproco. Da questi intenti nascono numerosi appuntamenti periodici, primo fra tutti il festival di teatro di strada e cirque noveau Alchemika, giunto alla sua ottava edizione, ma anche feste in musica e mostre d’arte a cielo aperto, eventi che hanno costituito un baluardo contro le dinamiche di degrado connesse al consumo e allo spaccio di sostanze stupefacenti.

https://www.facebook.com/groups/fiorivanoleviole

Monsieur Kami-Ciné - Arnaud Demuynck

Arnaud Demuynck è un regista e narratore, che unisce il cinema con l’espressione orale nei suoi spettacoli di teatro e d’immagine. Il suo universo narrativo mescola racconti orali, kamishibai, film d’animazione e albi illustrati.

https://www.arnauddemuynck.com/mr-kami-ciné

INSTITUT CAMPS BLANCS

La scuola superiore CAMPS BLANCS è una scuola secondaria statale, situata a Sant Boi de Llobregat, una città vicino a Barcellona. Fin dalle sue origini nel 1975, Camps Blancs è stato pioniere dell’istruzione e della formazione professionale nella regione. Attualmente offre i seguenti studi: ESO, Baccalaureato e cicli di istruzione e formazione professionale.

Il liceo Camps Blancs promuove accordi e collaborazioni con entità straniere per favorire i soggiorni di formazione degli studenti e degli insegnanti, nonché sinergie con altri centri e aziende europee per migliorare le competenze professionali, linguistiche e culturali.

https://www.inscampsblancs.cat/

Museo Capitolare della Cattedrale di San Lorenzo di Perugia

Il Museo è ospitato all’interno delle residenze dei Canonici della Cattedrale. Il Museo venne aperto nel 1923 e espone opere d’arte che provengono sia dalla Cattedrale che dalle chiese della Diocesi, comprese in un ampio intervallo di tempo, dall’alto medioevo al XIX secolo.

Il dipinto più noto è la pala di Luca Signorelli, Madonna in trono con Bambino e Santi del 1484 (nota come Pala di S. Onofrio).

Dal 2011 è stato aperto ai visitatori lo straordinario percorso archeologico sotterraneo, che consente di conoscere la storia della città, a partire dal periodo etrusco fino al tardo Medioevo.

La Banda degli Unisoni

L’Associazione La Banda degli Unisoni propone ormai da diversi anni storie, racconti, progetti musicali a bambini e bambine delle Scuole d’infanzia e primarie. La caratteristica comune di tutto il materiale didattico è quella di essere completamente originale sia nei testi, che nelle musiche.

Gli argomenti affrontati sono temi importanti nella formazione del bambino: i quattro elementi, la natura, le regole di convivenza civile, la solidarietà, le fiabe italiane, le favole degli animali e tanto altro. Il lavoro corale viene affiancato da un percorso di educazione musicale di base che vede l’uso di ritmica, costruzione di strumenti musicali con materiali di recupero, realizzazione di partiture aleatorie, danza, movimento libero e tanto altro.

www.labandadegliunisoni.it

Regroupement du conte au Québec (RCQ)

Dal 2003, il Regroupement du conte au Québec RCQ (l’Associazione dei racconti del Quebec) riunisce e mobilita le forze vitali della comunità dei narratori per promuovere la piena diversità della narrazione come arte della parola. Impegnata con i suoi membri, sostiene e coordina attività e servizi che hanno un effetto strutturante sulla disciplina. Incoraggia la sinergia delle azioni e sostiene la ricerca dell’eccellenza in campo artistico.

http://www.conte.quebec/

Biblio-Club di Vanves

Il Biblio-Club di Vanves è un’associazione il cui obiettivo è di permettere ai bambini e agli adolescenti da 0 a 15 anni di crescere dando loro accesso alla letteratura scritta e orale, così come alle attività artistiche. Si rivolge in particolare alle persone che sono lontane dalle pratiche culturali, che hanno difficoltà sociali o linguistiche o che sono portatori di handicap, dando molta importanza alla nozione di piacere nel rapporto con la cultura.

http://www.biblioclubdevanves.fr/

Collettivo Oralité Auvergne

Il COA è uno spazio regionale di riflessione e di azione collettiva intorno alla letteratura orale. Uno spazio di dibattito e di dialogo Inter professionale che promuove la narrazione come forma d’arte a sé stante, facendola conoscere ad un vasto pubblico.
 Riunisce narratori (professionisti o dilettanti), artisti, insegnanti, assistenti, bibliotecari, programmatori… intorno a una passione comune: l’arte della narrazione.

http://www.collectiforaliteauvergne.fr/

Festilou

L’obiettivo di Festilou, festival di narrazione per bambini del Quebec, è quello di promuovere l’arte della narrazione come una forma d’arte a sé stante per i bambini in età scolare. I bambini della scuola primaria sono particolarmente ricettivi all’arte della parola parlata, che apre le porte all’immaginazione e all’oralità. Nella nostra società basata sull’immagine, è essenziale tornare all’ascolto e alla parola. È anche un ritorno al cuore della comunicazione e delle relazioni. Oltre a promuovere i valori umani, lo storytelling mette lo scambio al centro della relazione umana tra il narratore e il pubblico.

http://www.festilou.com/

Les Histoires à la bouche

Les Histoires à la bouche è un collettivo di narratori francesi e d’oltremare (Guyana), riuniti intorno a Suzy Platiel, etnolinguista e iniziatrice di circoli di narrazione in Francia. Dal 2015, i membri del collettivo lavorano attivamente per far conoscere il lavoro di Suzy Platiel e per realizzare progetti di “cerchi di storie” nelle scuole (dall’asilo all’università).

http://www.facebook.com/leshistoiresalabouche

MouveLOReille

L’associazione MouveLOReille mira a promuovere le storie tradizionali e contemporanee attraverso la voce, il canto e gli strumenti al fine di :
 - Sollecitare i cinque sensi, favorendo la “comunicazione diretta
 - Utilizzare la narrazione come strumento educativo
 - Utilizzare la cultura orale conosciuta come cultura popolare così come la cultura scritta conosciuta come cultura accademica senza gerarchizzarle.
 - Creare legami sociali incoraggiando la cooperazione e gli scambi tra generazioni, discipline, provenienze, professioni e culture.

http://www.mouveloreille.fr/

Vi piacerebbe essere coinvolti?